Innovation Lions: le 33 shortlist del 2017 | CREATIVE SHARING™
17116
single,single-post,postid-17116,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
Innovation Lions 2017

Innovation Lions: le 33 shortlist del 2017

La prossima settimana ha inizio il Festival Internazionale della Creatività di Cannes, ma anche l’Innovation Lions che si affianca all’Entertainment Lions. Dopo aver pubblicato gli spot che secondo The Gunn Report si giocheranno un leone nella categoria Film e Film Craft, è ora giunto il momento di passare in rassegna i 31 progetti che si daranno battaglia per la vittoria dell’Innovation Lions. Iniziamo subito col dire che dei 15 paesi in gara non è presente l’Italia mentre figurano per la prima volta 4 brand: Shell, Apple, Google e Intel. Vediamo quindi di seguito le 31 shortlist che verranno presentate nello spazio dell’Innovation Lions Exhibition a partire da lunedì 19 giugno.

MAX MOTOR DREAMS
Il primo progetto è una culla per neonati. Ovviamente non un semplice lettino, ma un device innovativo e personalizzabile con il dondolio e il rumore della propria automobile (è stato inserito come accessorio nella promozione della Ford Max) capace di replicare anche l’illuminazione stradale. La promessa? Far dormire beatamente ogni neonato a casa, come in macchina.

LOS SANTOS PRIDE
Se siete dei fan o solamente non avete vissuto senza mai accendere una consolle di gioco, sapete che il gioco più trasgressivo, violento e maschilista sia Grand Theft Auto e la sua ultima release. Quanti sono stati secondo voi i download del pacchetto gratuito che permette di creare un gay pride nelle strade di Los Angeles, ops Los Santos? Di più, molti di più.

LIAM
Apple presenta il robot Liam: inquadra un iPhone, lo smonta, separa tutti i suoi pezzi, viti, placche, circuiti e li smista verso la raccolta differenziata. In 11 secondi. Se l’America si tira indietro sui patti di Parigi, Apple come al solito fa una corsa a parte.

ITBRA
È ambizioso l’obiettivo che si è posta la start-up Cyrcadia Health. Si tratta di un dispositivo che potrebbe essere definito come un reggiseno smart, che una volta indossato può effettuare un’analisi non invasiva del seno,  grazie all’impiego di alcuni sensori di temperatura posizionati in modo preciso. Le informazioni rilevate vengono poi elaborare da uno specifico algoritmo, con l’ausilio di un’applicazione per smartphone, in modo da restituire alla paziente un responso immediato.

THE TEMPEST
Per celebrare il 400° anniversario, la Royal Shakespeare Company ha messo in scena una performance tecnologica per incantare il pubblico e celebrare La Tempesta. Per oltre due anni, i team hanno lavorato per creare un avatar digitale dello spirito Ariel in tutte le sue molteplici manifestazioni e per integrare la tecnologia nella rappresentazione, con l’obiettivo di migliorare l’esperienza teatrale dal vivo senza snaturarla. Per dare un’idea della potenza di elaborazione,  il computer preposto all’animazione di Ariel ha una memoria 50 milioni di volte superiore di quello che ha portato il primo uomo sulla Luna.

ADA
L’applicazione fornisce una prima diagnosi in base ai sintomi descritti dall’utente-paziente. “Ada è stata addestrata molti anni usando casi del mondo reale e la piattaforma è dotata di un’intelligenza artificiale sofisticata, combinata a una conoscenza base in grado di coprire migliaia di condizioni, sintomi e scoperte” afferma Medex. Un grado di affidabilità, dunque, che dovrebbe bastare per un primo supporto, anche se Ada non può sostituirsi del tutto al medico in carne ed ossa. Tuttavia, anche nel caso in cui la visita sia necessaria, Ada consentirà di offrire un diario dei sintomi sperimentati dal paziente che potrà facilitare un’opportuna diagnosi.

GRAVITY LIGHT
La prima lampada ad impatto zero nei consumi, che sfrutta la gravità per funzionare. La sua alimentazione sfrutta, infatti, la forza di gravità, proponendo un sistema molto simile a quello di un orologio a pendolo con contrappeso. Dopo essere stato lanciato sulla piattaforma di crowdfunding nel portale IndieGoGo, il progetto è stato messo in pratica in Kenia in un tour territoriale durato 50 giorni.

EARTH VR
Siete pronti a visitare alcuni dei luoghi più affascinanti del nostro pianeta in prima persona? Noi abbiamo provato la realtà virtuale di Google Earth VR lo scorso anno alla Google beach, durante l’ultimo Cannes Lions, e abbiamo potuto fare la nostra planata  sul mondo! Che sia stato di ispirazione a Samsung “Ostrich”?

FLEETLIGHTS
Il servizio Fleetlights è costituito da uno sciame di UAV interconnessi (droni) dotate di luci ad alta potenza a bordo che possono essere richiamati su richiesta dallo smartphone a fornire l’illuminazione brillante, ovunque siate diretti, o qualsiasi altra cosa si stia facendo. La promessa della nota compagnia assicurativa è quella immaginata nel film Minority Report del 2002: la prevenzione del crimine prima che accada.

COGY
Una sedia a rotelle rivoluzionaria che promette di far tornare a muoversi in modo indipendente chi ha perso l’uso delle gambe. Come? Promuovendo una reazione dalla spina dorsale piuttosto che del cervello, dove anche il minimo movimento in una gamba può creare una reazione riflessa che muove l’arto opposto paralizzato. Le informazioni dai nervi sensoriali modulano le reti neurali del cervello e del midollo spinale. Il brand chiama questo processo “neuromodulazione”.

THE SHOTTRACKER
ShotTracker consta di tre parti: un sensore per il canestro, una polsiera dotata di sensori e un’app che registra tutti i movimenti. L’app di ShotTracker non solo tiene conto dei tiri, ma analizza la vostra posizione, mostrando quali sono le zone del campo più critiche per le vostre abilità di tiratore. Volendo è anche in grado di fornire routine di allenamento personalizzate, grafici e mini-giochi in grado di stimolare l’allenamento e renderlo più divertente. Come pensate che facciano i coach americani a sostituire i giocatori durante l’NBA?

AUTODRAW
Si tratta di un’applicazione totalmente web-based, quindi basta un browser per eseguirla e non c’è alcun software da scaricare e installare e che promette di trasformare in maniera del tutto automatica qualsiasi goffo scarabocchio in una splendida illustrazione. OOH!

AIR-INK
Il primo inchiostro fatto con l’inquinamento atmosferico, composto di fuliggine di carbone, è trattato al punto da diventare atossico e impermeabile. 30ml di inchiostro Air-Ink, disponibile in formato pennarello da 2mm, 15mm, 30mm, 50mm, e in boccetta per stampante, equivalgono a 45 minuti di inquinamento atmosferico emessi da una macchina. La stampa non è mai stata così ecologica.

HUMANIUM
Un nuovo materiale prodotto dal riciclo del metallo delle armi dei programmi di distruzione americani, che quindi diventano disponibili per una nuova produzione commerciale. Tutti i prodotti realizzati con il metallo Humanium creano nuove fonti di finanziamento per le vittime e per i progetti che mirano a sostenere le società dei paesi scenario di conflitti.

KNOW YOU AGAIN
Come aiutare i 9 milioni di cinesi che soffrono di Alzheimer? Gli occhiali dell’azienda Baidu (no, non sono i google glass cinesi) aiutano a riconoscere i propri cari, compresi gli animali domestici, con una precisione del 99,7%. Una device che aiuterà i malati a non sentirsi più soli.

ZERA
Presentato al CES 2017, ZERA è il  primo compostatore domestico: basta buttarvi dentro i rifiuti alimentari per avere in 24 ore un terriccio fertilizzante inodore. Zera può processare fino a 3,5 kg di rifiuti per settimana (considerata la produzione media di una famiglia) ed è dotato di un filtro Hepa per far sì che, anche durante il processo, nessun odore fastidioso si disperda in ambiente.

YOURNALIST
L’81% delle persone si informa da una sola fonte di notizie. Come poter dar loro una visione completa degli eventi evitando le fake news? L’app Yournalist si attiva sulla notizia di interesse e fornisce in pochi istanti 6 punti di vista diversi sulla stessa notizia, tutti accreditati.

VOICE STAMP
Come semplificare l’invio di pacchi e buste da lettere ? Le poste statunitensi hanno dotato le loro cassette postale pubbliche di una device capace di riconoscere la voce del mittente, preventivamente registrato al servizio,  e trasformarla letteralmente in un francobollo, facilitando notevolmente la logistica.

UNLIMITED STADIUM
Come mantenere le giuste motivazioni durante la corsa? A Manila (nelle Filippine), Nike ha costruito una pista con la forma della suola delle proprie Lunar Epic, utilizzando le pareti interne come schermo in cui ogni partecipante può visualizzare il suo alter-ego virtuale! Inoltre è possibile anche cimentarsi contro i grandi dell’atletica, quali Mo Farah e provare a stargli in scia (virtualmente) il più possibile.

TILT BRUSH
Il pennello virtuale di Google per disegnare in 3d. Si tratta di un’applicazione, che va utilizzata in combinazione con HTC Vive – il caschetto della realtà virtuale prodotto da HTC – che consente all’utente di realizzare disegni in 3D con la semplice gestualità delle mani. «La tua stanza è la tua tela. La tavolozza è la tua immaginazione. Le possibilità sono infinite», hanno scritto da Mountain View nel blog ufficiale, aggiungendo: «Con Tilt Brush è possibile dipingere in uno spazio tridimensionale. Ti basta selezionare i colori e i pennelli e andare avanti con un gesto della mano. La tua camera è una tabula rasa. Puoi girare attorno a ciò che disegni e passarci attraverso. E puoi decidere di utilizzare materiali che nella realtà sarebbero inutilizzabili come il fuoco, le stelle o fiocchi di neve». Enjoy!

THEATRE FOR ALL EARS
Samsung offre un’esperienza unica ai sordi e a chi ha problemi di udito. Utilizzando uno smartphone e Samsung VR, l’utente con problemi di audio ricevere i sottotitoli del discorso degli attori in tempo reale. ” Nel momento in cui abbiamo unito la tecnologia con il teatro, l’intento è stato di volere cambiare la vita delle persone” afferma Andrea Mello, direttore Corporate Marketing e Consumer Electronics di Samsung Brazil.

WHAT3WORDS
Un sistema geo-coding per la semplice comunicazione di posizioni con una risoluzione di 3 metri. What3words codifica le coordinate geografiche usando 3 parole del vocabolario (ad esempio, la Torre di Pisa si trova a serpi.ascesi.pedina), in 8 lingue dall’inglese: francese, russo, spagnolo, tedesco, portoghese, svedese, turco, italiano e swahili. What3words si distingue da altri sistemi di riferimento basati su coordinate in quanto mostra 3 parole, piuttosto che lunghe stringhe di numeri. What3words è una griglia del mondo composta da 57 miliardi di celle di 3×3 metri. Ha quindi  assegnato a 17 miliardi di celle 3 parole.

THE SANDBOX
Ossia la pista di sabbia di Audi per guidare in realtà virtuale. The Sandbox è, infatti, un’installazione di realtà virtuale attraverso la quale è possibile costruire una vera e propria pista di sabbia per macchinine giocattolo sulla quale gareggiare guidando la simulazione di una vera auto da competizione; il progetto è stato commissionato dall’azienda automobilistica tedesca all’agenzia creativa internazionale Media Monks.

THE COGNITIVE COLLECTION
Come diffondere le potenzialità di Watson il sistema AI sviluppato da IBM capace di interagire con gli essere umani? Aiutando lo stilista australiano Jason Grech a realizzare la prima collezione di moda “cognitiva”. Utilizzando il riconoscimento visivo, Watson ha analizzato oltre 500.000 immagini dagli archivi di moda e dalle foto degli influencer di Instagram per fornire informazioni sui colori e gli stili della prossima stagione.

THE BILLION COLOR FILM
Dopo Sony “Colour like no other”, anche Samsung entra prepotentemente nel territorio del colore. Infatti lo spot in questione, ha lo scopo di promuovere la televisione QLED di Samsung, che può apparentemente visualizzare l’intero spettro di un miliardo di colori. Ma poiché la produzione non è ancora abbastanza avanzata per catturare così tante tonalità, l’agenzia R/GA ha dovuto sviluppare una tecnologia proprietaria per farlo. WOW!

THE ANTI-TRAFFICKING TEST
Solo negli Stati Uniti si stimano essere 60.000 le vittime di traffico di essere umani di cui il 60% ha visitato un centro di assistenza. Polaris ha sviluppato un chip che inserito nell’orecchio durante una normale visita medica, permette alla vittima di inviare una richiesta di aiuto senza che l’oppressore possa rendersene conto.

SMART BELL
Oggi sono oltre 5 milioni le persone che ogni giorno condividono le strade in sella a bici e automobili e, purtroppo sono 4.500 i ciclisti feriti all’anno. Come aiutare i ciclisti a vivere la strada in sicurezza? Axa, per il lancio della prima assicurazione per ciclisti, ha sviluppato un campanello intelligente. Dotato di tecnologia RDS, se suonato, propaga il suono nelle autoradio delle vetture in prossimità del ciclista, in modo da avvisare anche l’automobilista più distratto.

SUPER BOWL DRONES HALF TIME SHOW
Vi avevamo già parlato degli spot al Super Bowl 2017 e di quello che è accaduto durante l’halftime, in concomitanza con l’esibizione di Lady Gaga, sull’NRG Stadium di Houston, quando la Intel ha fatto volare 300 droni per riprodurre la bandiera USA. Già utilizzati per un suggestivo spettacolo a Disney World, l’azienda afferma di riuscire a gestire più di 10mila droni alla volta, ma il numero potrebbe aumentare esponenzialmente. Il segreto della multinazionale californiana sta nel software utilizzato: i percorsi dei droni, infatti, sono pre-programmati. Ognuno sa cosa deve fare. Gli apparecchi non comunicano tra di loro e non sono forniti di un dispositivo anti collisione. È lo stesso software che, selezionando il percorso scelto, elimina all’origine la possibilità di che si urtino.

ROADS THAT HONK
In India, sull’autostrada 1, è stato installato il primo sistema anticollisione con l’ausilio di pali segnaletici intelligenti capaci di avvisare gli automobilisti nel momento in cui stanno per affrontare una curva cieca. Utilizzando radar e tecnologia wireless, due pali intelligenti montati su una curva rilevano le velocità dei veicoli in arrivo, quindi comunicano tra loro per avvisare i veicoli in arrivo su entrambi i lati con un suono di un clackson. Rajdeepak Das, direttore creativo creativo di Leo Burnett Asia meridionale, ha dichiarato: “Siamo fiduciosi che #RoadsThatHonk ridurrà significativamente gli incidenti e salverà diverse vite ogni anno. Ogni vita salvata è la misura del successo e conferma la nostra convinzione che #RoadsThatHonk ha il potenziale per ulteriori sviluppi su tutte le autostrade del paese”.

RESCUE RASHIE
Dopo un’estate di annegamenti tragici, Westpac ha presentato una nuova campagna volta a salvare vite umane, creando una collezione di mute da surf per bambini con le istruzioni per la rianimazione, normalmente presenti con cartelli a presidio di spiagge laghi e fiumi,  nascoste dietro una cerniera. Cunningham, responsabile della sponsorizzazione e degli eventi del Westpac Group ha dichiarato che “Per commemorare i nostri 200 anni di attività abbiamo voluto dare qualcosa alla comunità, australiana in primis, che aiuterà a salvare vite in futuro”.

PROJECT BLOCKS
Mountain View lancia un progetto per lo sviluppo di giocatoli per aiutare i bambini ad acquisire i rudimenti della logica. Ovvero una piattaforma per lo sviluppo di kit di blocchi funzionali (tipo LEGO) che possono essere composti dai bambini allo scopo di creare o controllare altri giocattoli, imparando al contempo i fondamenti della programmazione.

POTATOES ON MARS
Il pianeta rosso continua a stimolare la fantasia di brand e publicitari. Non a caso, “Potatoes on Mars” – spiega l’Agenzia Spaziale Italiana – è un articolato esperimento scientifico pensato dall’International Potato Center, prestigiosa istituzione peruviana che dal 1971 si occupa di ricerca e sviluppo in agricoltura, che coinvolge l’Ames Research Center e l’UTEC attraverso la realizzazione dei CubeSat, i mini satelliti in cui sono stati seminati i tuberi. Queste strutture ermetiche, che monitorano le condizioni di temperatura, pressione e anidride carbonica con l’obiettivo di replicare l’habitat marziano, ospitano il terreno e i germogli di patate – nutrite con acqua ricca di sostanze nutritive utili a compensare le carenze di un ambiente ostile allo sviluppo della vita – mentre le telecamere osservano il processo di crescita.

PAYPHONE BANK
In Colombia sono ancora molte le persone che non posseggono un conto corrente, che si espongono quindi a rischi oltre ad essere esclusi dalla possibilità di accedere a qualsiasi forma di sostegno e finanziamento. Nasce così la prima banca telefonica. Non la solita banca virtuale a cui si può accedere tramite smartphone, bensì un conto corrente che può essere ricaricato inserendo le monete nelle apposite colonnine telefoniche distribuite in tutto il paese. Una telefonata che non ti salva la vita ma che accresce il conto in banca.

Adesso non ti resta che immaginare quelle che saranno premiate il 20 giugno da Susan Lyne, founder & president di BBG Ventures, presidente della categoria Innovation Lion. Nel frattempo puoi vedere i vincitori dell’edizione del 2016!

Sandro Volpe
sandro.volpe@kleinrusso.it
No Comments

Post A Comment